Usare i prodotti a base di canapa e con le proprietà del CBD ha effetti benefici

cbd-cristalli

Cristalli di cbd: scopri cosa sono e come usarli

I cristalli di cbd (cannabidiolo) ti incuriosiscono da sempre e vuoi saperne di più una volta per tutte? Bene, sei nel posto giusto.

In questo articolo infatti spieghiamo cosa sono questi cristalli, come sono fatti e come puoi usarli in maniera efficace.

Cosa sono i cristalli di CBD?

I cristalli di CBD non sono altro che estrazioni isolate e purificate di cannabidiolo, le quali si presentano sotto forma di granelli bianchi e inodori, molto simili allo zucchero di canna o di barbabietola.

Il cannabidiolo viene estratto mediante l’utilizzo di macchinari d’estrazione a CO2 (anidride carbonica) e senza l’utilizzo di altri solventi, potenzialmente tossici per l’uomo e per l’ambiente come per molti altri processi alimentari. Successivamente, durante il processo d’isolamento del cristallo, viene rimosso tutto ciò che è contenuto nella materia vegetale: tracce di THC (cioè la sostanza psicoattiva della cannabis), oli, resine, clorofilla e così via. Ciò che resta al termine della lavorazione è, dunque, nient’altro che la molecola di CBD puro. In seguito i cristalli vengono lavorati fino a raggiungere una purezza del 99%. Nel restante 1% invece, ci sono le sostanze, naturali anch’esse, che servono a donare al cristallo il sapore tipico di un estratto di canapa.

Cristalli di CBD puri

Cristalli di CBD - confezioni da 0,5 gr o da 1 gr

• Polvere a base di puro CBG isolato al 97% e al 99,6% • Confezioni da 0,5g di CBG al 97% (485mg di CBG) e da contiene 1 g con 99.6% di CBD (996mg di CBD) • 1 mg di polvere corrisponde a 0,97 mg di CBG e al 0,996 mg di CBD • 0,0% THC • Vegano, Senza glutine, Senza lattosio, Senza OGM • Realizzato con canapa bio al 100% (Cannabis Sativa) • Qualità superiore testata in laboratorio • Privo di conservanti e coloranti artificiali → Scopri di più

Compralo su Nordic Oil

Perché scegliere i cristalli di CBD puro?

Sicuramente perché i cristalli di CBD rappresentano la modalità di assunzione di cannabidiolo più efficace, nonché quella che garantisce un effetto più deciso.

Nei cristalli il grado di purezza del principio attivo è molto più alto che negli altri prodotti derivati della cannabis (dal 90 al 99%), il che assicura una migliore assimilazione del principio attivo. In altre parole, ingerire cristalli di CBD puro fa sì che possiamo beneficiare di tutti gli effetti del CBD sull’organismo, senza doverli necessariamente mischiare con altre sostanze.

Come dosare i cristalli di cbd?

Prima di tutto, non devi preoccuparti di assumere una quantità eccessiva di cbd. Non è tossico. Potrebbe però capitare di sentirsi più rilassati del previsto se si assume un dosaggio eccessivo. Come con qualsiasi altra sostanza, dovresti sempre iniziare con basse quantità per raggiungere gradualmente l’effetto desiderato.

Sebbene il dosaggio dipenda da diversi fattori, come il peso, la salute e il metabolismo individuale, gli esperti raccomandano di iniziare con 5-25 mg al giorno. La dose iniziale media è di 10 mg. Ti suggeriamo anche di controllare sempre l’etichetta del prodotto CBD, poiché essa deve riportare la quantità di CBD contenuta nei cristalli.

Sappi che dovrai pesare i cristalli per ottenere un dosaggio corretto perciò ti consigliamo di procurarti una bilancia di precisione come questa qui sotto per pesare i cristalli di cbd in maniera esatta.

Bilancia digitale di precisione, 0.01 g-500g

  • Bilancia elettronica portatile con precisione di 0,01 g. Dimensioni: 12 * 6.5 * 1.8.
  • Acciaio inossidabile + ABS. Unità di misura: g (g) / oz (oncia) / tl (due) / ct (carato) / gn (griglia).
  • Artigianato squisito, compatto, facile da trasportare, può essere messo in tasca.
  • Display retroilluminato a grande schermo, schermo a cristalli liquidi a colori blu, facile da leggere.

La dose giornaliera media raccomandata è 10 mg e dovresti consumarla nell’arco di 3-4 volte al giorno. Questo significa fumare, svapare o ingerire una quantità pari a 2,5-3,3mg di cristalli di CBD per dose.

Una volta assunta la tua dose di cristalli di cbd dovrai attendere tre o quattro ore affinché gli effetti diventino pienamente evidenti. Se dopo qualche ora non senti alcun effetto, prendi una quantità leggermente maggiore. Una volta raggiunto il punto in cui inizi a notare un effetto, dovresti mantenere questo dosaggio per circa una settimana.

Leggi anche Effetti cbd: quali sono gli effetti del cannabidiolo?

I cristalli di cbd: come usarli in cucina

Come si usano i cristalli di cbd in cucina? Se ti poni questa domanda sappi che utilizzare questi cristalli in cucina è semplicissimo: basta aggiungerli nella preparazione di una ricetta. Puoi usarli ad esempio per preparare un dolce: qualche granello insieme all’impasto in fase di preparazione e poi finire di preparare il dolce normalmente.

Una volta mangiata la tua fetta di torta i cristalli di cbd faranno il loro effetto durante la digestione. Se vuoi saperne di più segui la nostra sezione canapa in cucina dove potrai trovare quali sono gli alimenti e buonissime ricette a base canapa.

biscotti-al-cannabidiolo

Cristalli di cbd sotto la lingua

Se ti stai chiedendo come usare i cristalli di cbd sotto la lingua in questo caso la risposta è qui di seguito. Sì, hai capito bene. Può sembrare strano ma una delle modalità di utilizzo più facili è quella di sciogliere i cristalli di cbd sotto la lingua. Come? Più facile a farsi che a dirsi. Devi infatti prenderli e posizionarli sotto la lingua. A questo punto ti basterà aspettare circa 60 secondi, in modo che si sciolgano, e poi deglutire. In questa modalità ti consigliamo di assumerli 3 volte al giorno, specie se desideri ottenere un effetto forte: mettere i cristalli di cbd sotto la lingua consente alle mucose della bocca di assorbire il cannabidiolo o cbd. È proprio questo il processo che ne garantisce un effetto forte e rapido.

Hemp isolate Genuine 99% purity, Lab Tested

VerusCBD - Salute e Bellezza

15,50 EUR

Svapare cristalli cbd: la nuova frontiera dell’utilizzo di cannabidiolo

I pericoli legati al fumo di sigaretta o sigari sono noti: i processi di combustione della carta e di altre sostanze possono creare problemi alla nostra salute, così tutti gli esperti concordano sul fatto che, in tal senso, svapare rappresenta un’opzione alternativa e può contribuire a smettere di fumare. Ecco qualche motivo:

  1. le temperature sono inferiori quindi si riduce la presenza di catarro nel sistema respiratorio: di conseguenza tosse e sintomi come “stretta al petto” tipici dei fumatori vanno a ridursi in maniera drastica;
  2. viene eliminato il catrame cancerogeno tipico delle sigarette;
  3. il vapore non è “fumo” ed è completamente inodore;
  4. svapare è il modo più efficace per assorbire i cannabinoidi, i cui effetti sono quasi istantanei e permettono di capire quale sia la dose giusta;
  5. quando “svapiamo” il CBD, le sensazioni che si avvertono sono di maggiore rilassatezza e i sintomi legati al dolore sono drasticamente ridotte.
Offerta

Perché vaporizzare i cristalli di cbd?

La vaporizzazione può essere paragonata al vecchio aerosol e viene sempre più spesso utilizzata, tanto che il suo utilizzo si avvia a soppiantare quello delle sigarette elettroniche.

Vaporizzare i cristalli di cbd permette di evitare totalmente la combustione e quindi i suoi pericolosissimi danni. Inoltre il vapore non è fumo ed è completamente inodore.
Può bastarti un quantitativo grande come un chicco di riso per ottenere un buon risultato. Per “buon risultato” intendiamo più svapate che ti portano ad ottenere gli effetti desiderati: come lenire un dolore o arrivare ad uno stato di generalizzato relax.

Come vaporizzare i cristalli in maniera corretta?

Per un processo di vaporizzazione efficiente è necessario essere muniti di un buon vaporizzatore con il quale è possibile tenere sotto controllo la temperatura.
Per ottenere una performance ottimale occorre vaporizzare i cristalli tra i 160° e i 180° per non rischiare di bruciarli o di non vaporizzarli sufficientemente. I Cristalli di CBD, quando giungono le temperature indicate si sciolgono assumendo la consistenza di un olio. È fondamentale nell’assunzione di questo prodotto utilizzare un vaporizzatore che sia in grado di controllare la temperatura e allo stesso tempo di contenere oli.

È sufficiente un quantitativo grande come un chicco di riso per ottenere un buon risultato. Per buon risultato si intende più svapate con l’ottenimento degli effetti desiderati, che sia lenire un dolore o la ricerca di uno stato di generalizzato relax.

Questa modalità di assunzione è sicuramente la più immediata ed efficace per apprezzare le proprietà del CBD poiché, assorbito dai polmoni, il principio attivo viene assimilato in maniera istantanea.

Invece di sciogliere i cristalli di CBD si possono trovare in commercio gli e-liquid al cbd pronti per essere fumati con la tua sigaretta elettronica. 

E-liquid cbd

CBD e-lquid

Contiene l'intera gamma di cannabinoidi naturali. Questo e-liquid può essere utilizzato in tutte le comuni sigarette e pipe elettroniche. Il liquido può essere privo di aromi per consentire di godere del puro sapore del CBD: rinfrescante, asciutto e armonioso. Oppure è disponibile ai sapori fruttari. L'odore è delicato e appena percettibile. Una fiala con pipetta da 10 ml contiene 500 mg di CBD. Il liquido è adatto anche per i non fumatori, in quanto è privo di nicotina e contiene solamente CBD come ingrediente attivo. Molti si sono rivolti al CBD per evitare altre dipendenze, come la nicotina o l'alcol. → Scopri di più

Compralo su Nordic Oil

Come diluire i cristalli di cbd con il liquido della sigaretta elettronica ed avere il tuo e-liquid al cbd

Prima di spiegarti le istruzioni su come diluire i cristalli di cbd devi sapere che esistono diverse modalità di “preparazione” del tuo liquido per sigaretta elettronica. La maggior parte delle persone infatti consiglia di diluirli in glicole, scaldando la soluzione nel microonde per 20-30 secondi, per poi raffreddarla con acqua fredda, ma c’è anche chi ha provato a diluire i cristalli in glicerina con altrettanto successo.
Svapare cbd tramite i cristalli diluiti dà lo stesso colpo in gola dei liquidi alla nicotina e porta rilassatezza, calma ed è efficace contro chi soffre di ansia. È questo il modo per avere un liquido sigaretta elettronica cbd fai da te che ti permetterà di svapare il cbd tranquillamente e, perché no, anche di risparmiare.

 

A questo punto non ti resta che cominciare ad usare i cristalli di cbd o svapare il cannabidiolo puro. Facci sapere come è andata e.. buona svapata!

Ultimo aggiornamento 2019-11-21 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API