Usare i prodotti a base di canapa e con le proprietà del CBD ha effetti benefici

Cani e scottature solari

Cani e scottature solari: i rimedi a base di Cbd

Potrebbe sembrare insolito, ma anche i nostri pet si scottano al sole. Ciò non vale tanto per i gatti, di solito restii a stare in spiaggia o in acqua, quanto per i cani, soprattutto quelli a pelo corto.

I rimedi, in caso di scottature, ci sono, e tra questi si possono provare quelli a base di cbd, che si rivelano molto efficaci. Scopriamo insieme di cosa si tratta in questo articolo.

Meglio evitare l’esposizione diretta ai raggi solari e attenzione alla tosatura

I rimedi alle scottature dei nostri pet ci sono, ma sarebbe buona regola evitare che i quattrozampe stiano molto al sole, sia in acqua che in campagna.

A differenza dei gatti, infatti, i cani sono molto sensibili al caldo, e rispetto agli esseri umani vanno anche incontro più facilmente ai colpi di calore. Ciò è dovuto ad un meccanismo diverso di termoregolazione, che mentre in noi esseri umani avviene essenzialmente attraverso il sudore, nei cani si verifica attraverso la lingua, che viene tenuta fuori a penzolare, e attraverso i cuscinetti delle zampe.

Quando il meccanismo di termoregolazione canino va in tilt allora ecco arrivare il colpo di calore, mentre se è il diretto contatto del sole sulla pelle del cane il responsabile del caldo, ecco che arriva la scottature.

Attenzione, in questo caso, si deve porre anche alla tosatura del cane. Se il pelo infatti è troppo corto viene a mancare quella sorta di “filtro” che i cani appongono tra il sole e la pelle. Il pelo, pertanto, funge da isolante termico, e non va mai tolto interamente.

Cosa fare in caso di scottature: contattare il veterinario e intanto provare rimedi naturali

Dal momento che i cani non si scottano la pelle così facilmente, a differenza degli umani, potrebbero esserci delle altre cause dietro un’ustione di zampe, orecchie o dorso del cane.

Per escludere questa eventualità sarà bene contattare un veterinario. Intanto potrà essere utile applicare per uso topico una crema a base di cannabidiolo, che già in diverse ricerche scientifiche ha dimostrato essere efficace sia per le sue proprietà antinfiammatorie, sia per i meccanismi antibatterici.

Possono essere usate creme al cbd, o pomate o balsami, ma va bene anche l’olio, in forma leggera (ricordate che i cani hanno un diverso metabolismo rispetto al nostro). Sia le creme che l’olio vanno applicati localmente, sulla zona interessata dalla scottatura, in strato abbondante, due volte al giorno per due o tre giorni.

Fonti utilizzate:

Sugli effetti antinfiammatori del CBD: https://www.researchgate.net

Sulle proprietà antibatteriche del CBD, uno studio portato avanti da scienziati italiani, pubblicato sulla National Library of Medicine: https://www.ncbi.nlm.nih.gov

Creme per la salute della pelle al cannabidiolo


Antonella Colombo

In questo sito divulgo informazioni utili sulla canapa e i prodotti che ne derivano. Mi occupo di digital marketing e comunicazione visiva da oltre vent'anni. Seguo progetti web personali e di clienti che operano in vari campi. Visita il mio Antonella Colombo

Questo è un sito informativo e tratta la canapa e i prodotti derivati legali. Vengono proposti prodotti in affiliazione e riceviamo percentuali dagli acquisti idonei. Verifichiamo le fonti e i partner e speriamo che il  nostro lavoro sia stato utile per te.

Copyright © Tutti i Diritti riservati. 2020 Sofonisba  - Privacy Policy - Cookie Policy