Compra qui i migliori prodotti a base di canapa e con le proprietà del CBD

Compra qui i migliori prodotti a base di canapa e con le proprietà del CBD

La canapa

Conosciuta sin dai tempi più antichi, la canapa è una pianta che è stata utilizzata per lungo tempo, almeno fino a quando il 14 giugno del 1937  è entrato in vigore negli Stati Uniti d'America il Marihuana Tax Act, che ha dato origine al proibizionismo,  esteso in pochi anni a numerosi altri paesi del mondo.

Agli inizi del 20esimo secolo i ricchi industriali americani identificarono la canapa come una minaccia che potesse sostituire alcune delle loro aziende più redditizie, tra le quali quelle che producevano carta a partire dalla pasta di legno e quelle impegnate nella lavorazione del petrolio, di alcuni prodotti chimici, del cotone e delle prime fibre sintetiche. 

Viene spontaneo chiedersi, tuttavia, quali siano le ragioni per le quali una pianta così preziosa per numerosi ambiti industriali sia stata tanto ostracizzata e ancora oggi non sia coltivata su larga scala, tenendo conto degli evidenti benefici che ne potrebbero derivare sia per la filiera alimentare che per quella del tessile, oltre ai benefici per l'ambiente.

Pianta della famiglia delle Cannabaceae

La canapa è una pianta erbacea a ciclo annuale la cui altezza varia tra 0,5 a 6 metri. L’altezza può variare in base alla specie o varietà.
Le piante di canapa sono sia monoiche (utili per la produzione di semi a uso alimentare) sia dioiche. I fiori maschili (staminiferi) sono riuniti in pannocchie terminali e ciascuno presenta 5 tepali fusi alla base e 5 stami.

La pianta germina in primavera e fiorisce in estate inoltrata, quando le ore di luce diminuiscono (è stato dimostrato che la durata del periodo vegetativo è influenzata dal fotoperiodo cui le piante vengono sottoposte; l'unica specie di Cannabis la cui fioritura non dipende dal fotoperiodo è la Cannabis ruderalis, la cui fioritura avviene automaticamente dopo un periodo di crescita vegetativa variabile tra 21 e 30 giorni circa, e si protrae per un arco di tempo di 4-6 settimane).

Il periodo di fioritura varia molto a seconda delle specie e delle varietà considerate: piante di Canapa sativa, originarie della fascia equatoriale, tendono ad avere una fioritura molto duratura, fino a 14-16 settimane e oltre in alcune varietà, mentre varietà di Canapa indica, che ha origine nella fascia subtropicale/temperata, solitamente richiedono circa 8-10 settimane per portare le infiorescenze a maturazione. L'impollinazione è anemofila (trasporto tramite il vento). In autunno compaiono i frutti, degli acheni duri e globosi, ciascuno trattenente un seme con un endosperma carnoso ed embrione curvo.

Il contenuto di metaboliti secondari vincola la tassonomia in due sottogruppi o chemiotipi a seconda dell'enzima preposto nella biosintesi dei cannabinoidi. Si distingue il chemiotipo CBD, caratterizzato dall'enzima CBDA-sintetasi che contraddistingue la canapa destinata a usi agroindustriali e terapeutici e il chemiotipo THC caratterizzato dall'enzima THCA-sintetasi presente nelle varietà di cannabis destinate a produrre inflorescenze e medicamenti. L'ibrido f1 manifesta la contemporanea presenza di entrambi i maggiori cannabinoidi CBD e THC confermando l'aspetto politipico della cannabis.
I preparati psicoattivi come l'hashish e la marijuana sono costituiti dalla resina e dalle infiorescenze femminili ottenute appunto dal genotipo THCA-sintetasi. Tale sottogruppo fu coltivato fino alla seconda metà del secolo scorso, nonostante fosse stato proibito negli anni '20-'30 l'uso come medicina (ma affrontando la questione terapeutica nei casi previsti impiegando tinture o estratti fitogalenici). Tali genotipi, fino ad allora, erano, per così dire, "domesticati" (se confrontati con i valori odierni), venendo impiegati nella costituzione di ibridi altamente produttivi utilizzati in campo industriale.
Analogamente, a partire dalla seconda metà del secolo scorso, furono selezionate dapprima in Francia, Polonia e Russia le varietà destinate a usi esclusivamente agroindustriali, ottenute dal genotipo CBDA-sintetasi, distinte da un contenuto ormai irrisorio (se riferito ai valori originari) sia del metabolita specifico sia dei cannabinoidi minori. 

Leggi europee e italiana

Sono 66 le varietà (aggiornate al 26 aprile 2019) di canapa industriale certificata a livello europeo che possono essere legalmente coltivate, anche in Italia, con l’obbligo di non superare un contenuto di THC massimo di 0,2%. Grazie alla nuova legge 242/2016 approvata in Italia ed entrata in vigore a dicembre 2016 il limite europeo dello 0,2% è stato innalzato a 0,6%, quindi anche in caso di sforamento il prodotto rimane nei limiti della legge e utilizzabile.

Cos'è marijuana?

In origine questo era il nome usato comunemente in Messico "marihuana" poi diventato anche "marijuana" in inglese per indicare la varietà di canapa indiana, destinata al consumo come sostanza stupefacente.

La diffusione internazionale del termine marijuana per designare più genericamente la pianta della canapa, a prescindere dall'uso, è dovuta a un'alacre campagna mediatica promossa negli USA durante gli anni trenta dal magnate dei giornali William Randolph Hearst, il quale adottò un vocabolo messicano dal momento che il Messico era considerato negli USA una nazione ostile.

I toni scandalistici dei suoi giornali crearono nell'opinione pubblica un clima di avversione per la pianta della canapa che avrebbe portato alla proibizione della stessa da parte del presidente degli Stati Uniti Franklin Delano Roosevelt, che il 14 giugno 1937 firmò il Marihuana Tax Act.

L'inizio del proibizionismo

Il proibizionismo nei confronti della canapa, come si è detto, si è diffuso a partire dal 1937, quando negli Stati Uniti è stato promulgato il Marihuana Tax Act, valido per la coltivazione, l'utilizzo e la vendita della canapa.

Nel giro di pochi anni, lo stesso provvedimento è stato copiato in molti altri Stati in tutto il mondo. La legge americana, a dir la verità, non proibiva in modo esplicito la produzione o il consumo di cannabis, ma semplicemente rendeva il suo uso improponibile dal punto di vista economico, in quanto imponeva una tassazione pari a un dollaro per tutte le transazioni commerciali. Per di più, si dava origine a un sistema burocratico altamente complesso, che coinvolgeva tanto i coltivatori quanto i possessori.

La riscoperta della pianta

La canapa oggi è una pianta come tante altre, da coltivare per molteplici finalità: essa potrebbe contribuire a risolvere numerosi problemi a livello ambientale, di carattere economico e nel settore agricolo.

Per di più, la stessa canapa ricca di resina è un medicinale prezioso: insomma, la droga è solo una delle possibilità di utilizzo, per un prodotto che è diventato pericoloso soprattutto perché metteva a rischio l'industria della carta e quella del petrolio. 


I prodotti a base di canapa

In questo sito vendiamo prodotti derivati dalla canapa in affiliazione. Cos’hanno di tanto speciale? Il CBD ovvero il cannabidiolo ricco di proprietà nutrienti e benefiche.

Scopri le proprietà del CBD

Consigli per gli acquisti

BIO Olio di semi di canapa - 500 ml

Olio ceco di semi di canapa di qualità BIO - extra vergine. L'olio di semi di canapa viene spremuto a freddo con la massima cura e viene definito come il migliore olio per uso alimentare. Prodotto da agricoltura biologica CZ-BIO-002. Questo olio di semi di canapa è arrivato secondo al Cannafest 2016 come migliore olio di semi di canapa. Scopri di più

Compralo su Cannadora
Consigli per gli acquisti

Olio di Semi di Canapa Bio 500ml - Spremuto a Freddo - Omega 6 - Omega 3 - Vitamina E - Antiossidanti

L'olio di semi di canapa da Erbology è nutriente e delizioso. 100% bio Vegano Kosher Spremuto a freddo Senza conservanti Senza additivi Senza glutine Scopri di più

Compralo su Amazon
Consigli per gli acquisti

	Crema alla canapa per la pelle con calendula, 100ml

Crema alla canapa per la pelle con calendula, 100ml

La crema alla canapa con estratto di calendula è ideale per la pelle. 100% naturale - senza petrolati e olio di palma. Contiene CBD. Scopri di più

Compralo su Cannadora