Skip to main content

Spedizione standard 2-3 giorni lavorativi  |  Gratis oltre i € 39,00

Supporto   |  WhatsApp   |   Contatti    |     Login   | [woo_multi_currency_plain_horizontal]

La canapa è ecosostenibile: da una piantina il materiale del futuro

La canapa potrà davvero salvare il pianeta. Non è una diceria: non stiamo parlando di sciocche credenze diffuse senza fondamento, ma di fatti. Secondo l’ultimo rapporto stilato dall’Onu entro il 2030 la Terra raggiungerà gli 8,5 miliardi di abitanti.

Il dito puntato è sempre sulla produzione eccessiva di CO₂. Ovviamente questo è un pretesto ma, ponendo il caso che sia vero, le piantagioni di canapa non producono CO₂. Ecco che quindi l’utilizzo della canapa sativa non solo come alimento o come sostanza da utilizzare per il corpo e la mente, ma anche come base per la creazione di tessuti, inchiostri etc. proprio non trova nessun ostacolo, nemmeno sulla coltivazione. Vediamo quali sono i vantaggi che ne possono derivare.

Colture che non hanno bisogno di pesticidi o sostanze chimiche

Finalmente si comincia a capire che coltivare la canapa sativa non ha niente a che vedere con la coltivazione di piantine di marijuana a scopo ricreativo.

Tali differenze sono state sancite anche dalla legislazione. Ed in effetti si sta capendo che i tessuti fatti di canapa sono i più ecosostenibili in assoluto.

Innanzitutto perché la coltura di canapa non necessita di pesticidi e neppure di particolari sistemi di irrigazione. A fronte di questi dati, la produzione ne guadagna: visto che rispetto al cotone si arriva a produzioni doppie, e in più non viene liberato alcun tipo di CO₂.

Una curiosità che forse non tutti conoscono: all’inizio del ventesimo secolo l’Italia era un Paese che si distingueva per la coltivazione della canapa, con industrie ad essa dedicate. Oggi sono in poche le realtà che resistono (ricordiamo il linificio e canapificio Marzotto su tutte), e con esse alcune piantagioni sperimentali (a Bergamo e in Puglia).

In cosa può essere impiegata la canapa nell’industria

Al di là degli impieghi della canapa nel settore alimentare (con olio, semi, farina e alimenti derivati da essi), la canapa può essere impiegata per creare ottimi e resistenti tessuti con cui fabbricare abiti, borse e accessori, biancheria intima (accappatoi, asciugamani etc.).

Non solo: il suo utilizzo sta riscuotendo interesse anche nel settore dell’automotive (componenti per automobili e addirittura nuovi tipi di carburanti) e nella realizzazione di inchiostri tutti speciali ed ecologici.

E cosa dire della produzione della carta con le fibre di canapa, o dei combustibili, o ancora dei cosmetici (oltre alle creme che già conosciamo bene, anche un make up a base di olio di canapa). Prodotti ecosostenibili, insomma, ed utilizzabili anche da chi ha sposato la filosofia vegana.

Fonti:

Rapporto Onu sulla popolazione mondiale: https://population.un.org/wpp/Publications/Files/Key_Findings_WPP_2015.pdf

Hai bisogno di una consulenza?

Chiama il nostro medico specializzato in fitoterapia con cannabinoidi.

I prodotti a base di canapa

In questo sito vendiamo prodotti derivati dalla canapa in affiliazione. Cos’hanno di tanto speciale? Il CBD ovvero il cannabidiolo ricco di proprietà nutrienti e benefiche.

Scopri le proprietà del CBD

Consigli per gli acquisti

Crema per le mani al CBD

Idrata le mani e aiuta la pelle a reidratarsi dopo il lavaggio.

Scopri
Consigli per gli acquisti

Vitamina C e CBD

Vitamina C. Formula liposomiale con CBD

Scopri