Spedizione standard 2-3 giorni lavorativi  |  Gratis oltre i € 39,00

Assistenza: assistenza@cbdcristalli.it – WhatsApp 3384292571    |   Contatti    |     Login
WhatsApp 3384292571

CBD contro stress e ansia: quanto può aiutare?

È ormai universalmente noto quanto la cannabis sativa possa aiutare, nei suoi estratti, contro gli stati di agitazione nervosa, ansia e nei periodi di intenso stress, sia mentale che fisico.

Ma quale sostanza attiva è più efficace in tal senso e come agiscono nello specifico le componenti della canapa? Vediamolo in quest’articolo.

CBD e THC: quale cannabinoide è più efficace per il trattamento dei sintomi dell’ansia?

Ansia, difficoltà di concentrazione, insonnia e disturbi del sonno.

Già in altri articoli del nostro blog abbiamo visto quanto i preparati a base di CBD, come olio concentrato e cristalli, siano efficaci per calmare il sistema nervoso centrale e rilassare la muscolatura.

A supporti di ciò, ci sono diversi gli studi scientifici pubblicati sul Sage Journal, come il Neural basis of anxiolytic effects of cannabidiol (CBD) in generalized social anxiety disorder: a preliminary report

Il CBD è quindi il cannabinoide più adatto per combattere gli stati ansiosi? Tornando a parlare delle differenze tra THC e CBD, possiamo dire che il THC spesso è prescritto per utilizzi terapeutici nel trattamento del dolore cronico, mentre il CBD (che, invece, può essere commercializzato liberamente) è particolarmente efficace per combattere ansia, stress e disturbi del sonno.

È ormai un decennio che la ricerca scientifica sottolinea l’importanza del CBD a supporto della terapia contro ansia e depressione.

Nel 2009 il British Journal of Pharmacology ha pubblicato uno studio che mette in relazione l’assunzione del CBD con la dopamina, l’ormone dell’energia e dell’euforia.

Nel 2009 il British Journal of Pharmacology ha pubblicato uno studio che mette in relazione l’assunzione del CBD con la dopamina, l’ormone dell’energia e dell’euforia. La cosa sorprendente è stata la scoperta che il CBD, a differenza del THC, agisce contro certi tipi di depressione, ma senza creare dipendenza.

Leggi anche: cos’è il cbd

L’olio di CBD agisce sui sintomi di corpo e mente

I sintomi di un attacco d’ansia non sono solo mentali (agitazione, nervosismo, etc.) ma soprattutto fisici: tachicardia, tremori, sudorazione, asma.

In tali contesti è stato accertato che il CBD, soprattutto se assunto sotto forma di olio, regola il funzionamento del battito cardiaco e della respirazione. Per questa caratteristica si è rivelato eccezionale non solo per persone che soffrono d’ansia, ma anche per coloro che sono soggetti a patologie cardiovascolari quali aritmie cardiache, o respiratorie.

Inoltre può essere di valido aiuto anche per il recupero degli sportivi dopo gli allenamenti. Tornando a parlare di CBD e ansia, dobbiamo aggiungere che, oltre che sui recettori della dopamina, questa sostanza interviene anche sui captatori della serotonina, regalando una sensazione di benessere e di tranquillità diffusa.

Come assumere l’olio di CBD in caso di ansia

L’assunzione di CBD sotto forma di olio da un lato aumenta i benefici del cannabidiolo e dall’altro elimina tutti i rischi che possono essere legati, ad esempio, al metodo per inalazione.

L’olio può essere assunto sia in gocce, sotto la lingua, oppure in capsule.

In alternativa si può ricorrere all’applicazione topica di creme o pomate specifiche. In questo modo la quantità di CBD assorbita dal nostro corpo diventa totale, attestandosi sul 100% della biodisponibilità.

Per quanto riguarda i dosaggi, si può cominciare, considerando l’assunzione di CBD al 20%,

  • con 3 gocce la mattina e 3 gocce la sera;
  • dopo una settimana/dieci giorni aumentare a 5 gocce la mattina e 5 la sera;
  • dopo 14 giorni 5 gocce la mattina, 5 gocce durante il giorno e 5 gocce la sera.

Per il CBD non è stato riscontrato un livello di tossicità, ma consigliamo sempre di partire con un dosaggio basso. Poi, in base a come reagisce il nostro organismo, è possibile aumentare la posologia man mano, attendendo sempre un minimo di 7/10 giorni tra un cambio e l’altro. I risultati saranno evidenti e duraturi nel tempo.

Queste sono indicazioni di carattere generale: vi invitiamo a confrontarvi per ogni dubbio con il vostro medico.

Hai bisogno di una consulenza?

Chiama il nostro medico specializzato in fitoterapia con cannabinoidi.

Iscriviti alla newsletter

Vuoi rimanere sempre aggiornato con approfondimenti e news dal mondo della canapa? Iscriviti alla newsletter di A tutta canapa

I prodotti a base di canapa

In questo sito vendiamo prodotti derivati dalla canapa in affiliazione. Cos’hanno di tanto speciale? Il CBD ovvero il cannabidiolo ricco di proprietà nutrienti e benefiche.

Scopri le proprietà del CBD

Scopri i nostri prodotti

Consigli per gli acquisti

Crema per le mani al CBD

Idrata le mani e aiuta la pelle a reidratarsi dopo il lavaggio.

Scopri
Consigli per gli acquisti

Vitamina C e CBD

Vitamina C. Formula liposomiale con CBD

Scopri

Sistemi di pagamenti accettati

Oltre a continuare l'attività informativa sulla canapa e i suoi prodotti derivati legali, vengono proposti prodotti in affiliazione e riceviamo percentuali dagli acquisti idonei. Inoltre abbiamo aggiunto una selezione di prodotti che vendiamo direttamente.  VISITA LO SHOP

I nostri articoli sono di carattere informativo e generalizzati e non possono essere considerati sostitutivi ad una consulenza medica. Per questo abbiamo un medico specializzato in fitoterapia con i cannabinoidi a cui potete chiedere una consulenza. CONSULENZA

Verifichiamo le fonti e i partner e speriamo che il  nostro lavoro sia stato utile per te.

Copyright © Tutti i Diritti riservati. 2022 Sofonisba