Usare i prodotti a base di canapa e con le proprietà del CBD ha effetti benefici

  • Home
  • Cura del corpo
  • Shampoo alla canapa: il rimedio ideale per capelli sani e splendenti di salute

Shampoo alla canapa: il rimedio ideale per capelli sani e splendenti di salute

Voglia di capelli sani, forti, brillanti e pieni di vita? Provate ad usare uno shampoo all’olio di canapa.

Non è uno specchietto per le allodole, l’efficacia sulla cute e sui capelli della canapa è provata scientificamente! Vediamo allora perché l’olio di canapa ha un effetto protettivo e rinforzante per la chioma e come agisce.

Azione dall’interno per ristrutturare e proteggere la fibra capillare

Se già frequentate questo blog saprete che parliamo di canapa sativa o industriale, priva cioè di THC dagli effetti psicotropi.

La canapa sativa possiede invece il CBD, o cannabidiolo, dalle numerose e provate proprietà benefiche sull’organismo, riconosciute anche dal ministero della Sanità.

Pelle e capelli non mancano di beneficiare di questa meravigliosa sostanza (leggi anche il nostro articolo sulle maschere per capelli all’olio di canapa e sulle creme per il corpo e per il viso).

Diciamo innanzitutto che il fusto capillare trae giovamento dall’interno, in termini di lucentezza.

Ne beneficia anche la robustezza e lo spessore della chioma, che sopporterà in maniera assai maggiore stress termici come il phon caldo, le piastre i trattamenti dal parrucchiere e le colorazioni.

Non solo: chi infatti si ritrova con un cuoio capelluto grasso e punte secche (i cosiddetti capelli misti) potrà dire grazie all’olio di canapa per la risoluzione del problema con un solo prodotto, anziché riempirsi di lozioni purificanti e poi nutrienti.

Già, perché è questa la proprietà più rilevante dell’olio di canapa sui capelli e sulla pelle: quella di possedere al tempo stesso attività riequilibrante e nutriente, essendo delicatissimo.

La sua delicatezza consente infatti di poter essere utilizzato anche direttamente sul cuoio capelluto ed essere massaggiato, per un’efficace azione contro la forfora e la desquamazione da dermatite.

Insomma, la natura ci viene incontro con un prodotto assolutamente naturale al 100%, con la possibilità di non applicare sulla nostra testa e i nostri capelli sostanze chimiche.

Quali caratteristiche deve possedere uno shampoo alla canapa

Per essere considerato un valido aiuto alla capigliatura, uno shampoo alla canapa sativa deve contenere olio di canapa 100% naturale, spremuto a freddo (qui sul nostro blog potete acquistarlo in tutta sicurezza).

Solo in questo modo il CBD e le altre sostanze contenute nell’olio potranno esplicare i loro benefici.

Benefici che possiamo sintetizzare in tre punti fondamentali:

  • Detersione accurata e non aggressiva;
  • Riequilibrio del cuoio capelluto grasso o con forfora;
  • Nutrizione e forza al capello disidratato e sfibrato.

Tali tre azioni sono rese possibili grazie agli acidi grassi polinsaturi Omega 3 e Omega 6 presenti nell’olio di canapa sativa, vitamine essenziali per la vitalità dei capelli, sali minerali rinforzanti.

Shampoo all’olio di canapa fai da te: è possibile?

Sul mercato esistono molti marchi che producono shampoo alla canapa, ed acquistarlo già pronto è sicuramente il modo più comodo per avere subito il prodotto finito tra le mani.

Se però siete degli appassionati di olio di canapa puro e vi piace inserirlo in tutte le vostre ricette, incluse quelle di bellezza, allora potete provare a farvi da soli il vostro shampoo alla canapa.

I metodi sono due.

Il primo è molto semplice.

Consiste nell’acquistare in erboristeria o nelle farmacie specializzate uno shampoo neutro e senza profumo, privo di sostanze chimiche come parabeni, siliconi, sls, petrolati e così via.

A questo shampoo basic si potrà poi aggiungere un cucchiaino di olio di canapa e un cucchiaino di un altro olio a scelta (Argan, mandorle, cocco, jojoba, secondo il tipo di capello).

Il secondo metodo invece è per i vegani o anche per chi non vuole ricorrere a prodotti industriali di alcun tipo.

Utilizza infatti la farina di ceci (ne basteranno quattro/cinque cucchiai) emulsionata con pochissima acqua e un cucchiaino di olio di canapa in una ciotolina di plastica (non utilizzate mai ciotoline metalliche, perché potrebbero trasferire tracce di metalli pesanti nel vostro shampoo).

Si tiene in posa questo composto per una ventina di minuti e poi si risciacqua. Infine si applica una maschera all’olio di canapa (leggi il nostro articolo in proposito).

Allora, siete pronti a provare? I risultati sui capelli saranno evidenti già dopo tre lavaggi.

Ultimo aggiornamento 2020-01-22 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API